Come fare l’amore nello Spazio (e perché la NASA non lo vuole)

Commenti Memorabili CM

Come fare l’amore nello Spazio (e perché la NASA non lo vuole)

| 03/10/2022
Fonte: Pexels

Il delicato tema dell’intimità a gravità zero

  • Molti scienziati stanno analizzando la possibilità di fare l’amore nello Spazio
  • Tuttavia la NASA lo sconsiglia e ha le sue buone ragioni
  • In primis c’è il problema della necessità di rimanere uniti e di poter “spingere”
  • Inoltre fare l’amore spesso provoca almeno qualche schizzo e fuoriuscita di liquido che potrebbero danneggiare i dispositivi elettronici
  • Infine, nel caso la donna rimane incinta, non è chiaro cosa potrebbe succedere al bambino a gravità zero e che effetto avranno le immancabili radiazioni cosmiche sul feto

 

Fin dall’alba dei tempi, l’umanità ha guardato il cielo notturno pieno di stelle. In silenzio, ci siamo chiesti: “Come sarebbe fare l’amore lassù?”. Ma prima o poi dovremo trovare il modo di arrivare con coraggio dove nessun uomo è mai giunto prima. Dopotutto, diversi soggetti come SpaceX di Elon Musk e persino la NASA stanno cercando di riportare l’uomo sulla Luna, su Marte e probabilmente anche su altri pianeti. La colonizzazione dello Spazio potrebbe persino diventare una necessità per la sopravvivenza umana, a un certo punto. Ma la sopravvivenza umana richiede anche la nascita di bambini. E se siamo bloccati su un’astronave, è lì che nasceranno i bambini. C’è solo un problema: fare l’amore nello Spazio è piuttosto difficile. Vediamo come potrebbe funzionare e perché la NASA non lo approva.

Partiamo con l’affermare che molti scienziati che stanno facendo ricerche sul tema. Tuttavia sono emersi alcuni problemi. Sulla Terra, le persone non incontrano difficoltà nel fare l’amore, ma ciò richiede determinati livelli di attrito e di gravità affinché tutti i partner coinvolti rimangano in contatto corporeo. Se mettiamo gli amanti amorosi nello Spazio, iniziamo a incontrare dei problemi. Per cominciare, come può la coppia rimanere unita? A gravità zero, ogni piccolo urto vi spingerà da una parte o dall’altra. Considerando che il rapporto intimo umano in genere comporta almeno qualche spinta, la maggior parte delle posizioni diventa impraticabile. Una soluzione suggerita è l’uso di cinghie e ganci per tenere insieme la coppia. Siamo sicuri che a qualcuno sembrerà una soluzione fantastica, ma non tutti amano il bondage.

Ci sono diversi problemi legati a fare l’amore sullo Spazio

Un altro metodo proposto è una speciale tuta “intima” spaziale. Un’iterazione prevede un paio di body senza cavallo che potrebbero essere uniti con il velcro per quello che possiamo chiamare “aggancio”, per rimanere in tema spaziale. Ma stabilire un legame tra gli amanti non è l’unico problema. E questi sono i motivi principali per cui la NASA non vuole che gli astronauti ci diano dentro. Fare l’amore spesso provoca almeno qualche schizzo e fuoriuscita di liquido. Sulla Terra, le emissioni si infiltrano tranquillamente nelle lenzuola o altrove, ma nello Spazio è tutta un’altra storia.

Leggi anche: Se pensavate di fare l’amore nello spazio è sconsigliato

I fluidi corporei incontrollati galleggiano in bolle a gravità zero, proprio come l’acqua. Non è una buona idea quando si è circondati da dispositivi elettronici critici e sensibili all’umidità. E poi c’è il problema della gravidanza. Supponiamo che una coppia di astronauti faccia l’amore e che la donna rimanga incinta. Cosa succede al bambino a gravità zero? Che effetto avranno le immancabili radiazioni cosmiche sul feto? La NASA non lo sa, nessuno lo sa. Secondo diversi scienziati, però, sarebbe arrivato il tempo di scoprirlo. Non resta che trovare volontari.

logo-img
La redazione di commentimemorabili.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su commentimemorabili.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia
Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend