Guida con un coltello sul cruscotto e rivela: “Mi serve per tagliare la frutta”

  • Share

Un 26enne cinese è stato denunciato vicino Prato: la scusa della frutta non ha convinto la Polizia Municipale che ha sequestrato l’arma

Secondo Giacomo Leopardi la pazienza è la più eroica delle virtù. Forse gli agenti della Polizia Municipale di Montemurlo, in provincia di Prato, non sono degli eroi ma hanno una pazienza invidiabile. Durante i controlli stradali può capitare di tutto e questi poliziotti sono pronti a ogni evenienza. Un semplice riferimento alla frutta, però, deve averli innervositi non poco. Il fatto è avvenuto proprio in questi giorni ed è stato riportato anche dai media nazionali, un piccolo momento di celebrità di cui la città toscana avrebbe fatto volentieri a meno.

La pattuglia ha fermato diverse auto di passaggio, tra cui quella guidata da un giovane dagli occhi a mandorla. Il ragazzo è stato identificato: si trattava di un 26enne cinese residente a Treviso, quindi piuttosto lontano da casa. Non è stato però il domicilio a insospettire gli agenti, ma un oggetto in bella vista sul cruscotto che non poteva passare inosservato.

Macchina piena di frutta

Un rapido controllo dell’abitacolo è stato l’inizio di una vicenda ai limiti della follia.

Comments

comments

Articoli correlati