I 10 peggiori serial killer degli Stati Uniti

Commenti Memorabili CM

I 10 peggiori serial killer degli Stati Uniti

| 19/11/2018
I 10 peggiori serial killer degli Stati Uniti

Uno dei peggiori casi di omicidio è stato l’assassinio di massa di Houston. Gli autori erano tre. David Brooks e Elmer Wayne Henley erano i due giovani complici che procuravano le vittime a Dean Corll, soprannominato Candy Man, che drogava, torturava, seviziava ed uccideva ragazzi tra i 13 e i 19 anni che i suoi complici attiravano nella sua abitazione. Le vittime, tra il 1970 e il 1973, sono state 28. I tre facevano sempre sparire i corpi. Per ogni adescamento, inizialmente, Corll pagava i complici 200 euro, dopo aver spiegato loro che in realtà voleva fare dei film porno. Quando poi hanno scoperto gli omicidi sono diventati suoi complici. Almeno fino al 1973, quando Candy Man ha ordinato a Henley di violentare e uccidere una ragazza che avevano portato a casa insieme ad una vittima. Lo minacciò a morte, ma il giovane complice non volle effettuare quelle violenze e, per l’esasperazione, sparò al suo “capo” e chiamò la polizia. I due complici ricevettero la condanna all’ergastolo.

John Wayne Gacy, conosciuto come Clown Killer, amava il circo ed eseguiva un numero circense durante le feste e i ricevimenti del quartiere. Era considerato un bravo marito, un buon vicino, un professionista stimato che nel tempo libero si divertiva ad interpretare il clown Pogo. Aveva solo un unico segreto, quello di provare piacere nell’uccidere dei ragazzi. Tutto è iniziato nel 1972, quando ha ucciso un ragazzo e ha scoperto di provare un immenso piacere. Da quel momento non si è più fermato, arrivando a 32 vittime. Adescava ragazzini, che portava in casa, uccideva e poi seppelliva in cantina o in giardino. È stato condannato a morte.

Terribili serial killer

Continuate a leggere per scoprire altri spaventosi serial killer.

Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend