Il venditore che ha percorso 860 km per trovare chi gli ha lasciato una cattiva recensione

  • Share

Percorrere 860 km per “vendicarsi” di una cattiva recensione online è cosa da pazzi, ma è accaduto in Cina quindi tutto regolare.

Il mondo dell’e-commerce, soprattutto in Cina, è diventato un vero e proprio campo di battaglia a causa della numerosissima concorrenza. E, talvolta, basta una recensione negativa per compromettere pesantemente il proprio lavoro, facendo perdere le staffe a chi cerca di guadagnarsi il pane quotidianamente. Secondo questa logica, abbiamo una spiegazione (anche se assolutamente non condivisa) di quanto successo in Cina il 23 Dicembre 2017.

Una donna, online con lo pseudonimo di Xiao Li, ha inviato una cattiva recensione e un reclamo al venditore chiamato Zhang, poiché il vestito che aveva ordinato ero arrivato a destinazione oltre il tempo prestabilito. E’ bastato un simile pretesto per innescare l’azione folle del venditore.

Comments

comments

Articoli correlati