#JeKiffeMonDecollete: scollature su Twitter a sostegno di una mamma allontanata per il suo décolleté

Commenti Memorabili CM

#JeKiffeMonDecollete: scollature su Twitter a sostegno di una mamma allontanata per il suo décolleté

| 07/08/2020
#JeKiffeMonDecollete: scollature su Twitter a sostegno di una mamma allontanata per il suo décolleté

Allontanata per una scollatura troppo “provocante”

  • Una giovane mamma francese è stata allontanata da un supermercato per via del suo décolleté
  • Secondo i gusti della guardia di sicurezza e della direttrice del negozio, i suoi abiti erano troppo succinti
  • La donna ha denunciato l’episodio alla polizia e sui social network
  • Le utenti di Twitter hanno cominciato a postare le foto delle loro scollature con l’hashtag #JeKiffeMonDecollete per solidarietà
  • La direttrice e la catena di supermercati si sono scusati pubblicamente

 

Marion è una giovane madre che è stata allontanata all’ingresso di un supermercato perché la sua scollatura era “troppo pronunciata” per i gusti della direzione del negozio. La venticinquenne si stava recando in un negozio di marca Casino nel dipartimento del Varo, in Francia, per comprare dei pannolini quando, con sua grande sorpresa, non le è stato permesso di entrare nel negozio. La guardia di sicurezza le ha negato l’accesso perché il suo vestito era considerato “troppo provocante“.

«Mi ha detto: “Devi vestirti bene”, non mi sono mai sentita così umiliata. Ero vestita in modo appropriato! Avevo messo rapidamente una gonna di cotone e un bustier», ha detto la giovane mamma al quotidiano regionale Var-Matin. Dopo uno scambio con la direttrice del negozio, ha deciso di tornare a casa. «Mi hanno fatto sembrare una nullità, davanti a tutti! Mi sono difesa, ma non volevano sentire ragioni», ha aggiunto. Quanto era “provocante” questa scollatura? Potete giudicare con i vostri occhi con l’immagine a seguire.

#JeKiffeMonDecollete

Fonte: Twitter

#JeKiffeMonDecollete

La giovane non si è certo arresa e ha denunciato l’accaduto sia sui social sia alla polizia.  Da allora, la sua disavventura ha portato a un’ondata di sostegno e denuncia su Twitter, attraverso l’hashtag #JeKiffeMonDecollete, lanciato originariamente il 21 giugno 2019 da una giovane donna insultata per il suo abbigliamento.

#JeKiffeMonDecollete: scollature su Twitter

Fonte: Twitter

Chiamata dall’agente di polizia, la direttrice del negozio si è scusata e ha giustificato la sua decisione di non far entrare la giovane donna a causa della stagione estiva. Secondo lei, molti turisti cercano di entrare nel suo supermercato in costume da bagno o in abiti molto succinti, per questo ha stabilito delle regole molto severe per i clienti del suo negozio.

#JeKiffeMonDecollete: scollature su Twitter

Fonte: Twitter

Il gruppo Casino ha commentato l’episodio sui social network, descrivendo l’evento comeintollerabile e assicurando di aver già contattato l’azienda che stava monitorando i loro negozi per un richiamo.

Leggi anche: Futura sposa estromette dal matrimonio la sorella damigella d’onore per via di un seno troppo prosperoso

«Siamo impegnati a combattere ogni tipo di discriminazione», ha detto la catena di vendita al dettaglio su Twitter. Il supermercato Six-Fours le ha infine offerto un buono come risarcimento, che Marion ha rifiutato.

#JeKiffeMonDecollete: scollature su Twitter

Fonte: Twitter

logo-img
La redazione di commentimemorabili.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su commentimemorabili.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia
Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend