Kim Bok-dong: la sua vita come donna di conforto nella II Guerra Mondiale

Commenti Memorabili CM

Kim Bok-dong: la sua vita come donna di conforto nella II Guerra Mondiale

| 21/11/2018
Kim Bok-dong: la sua vita come donna di conforto nella II Guerra Mondiale

Se ne sentono tante di storie sulla guerra.

Che tanto, come la giri la giri, non riesce mai ad essere una bella cosa. Ma a volte ci si allontana dal mero sterminio di altri poveracci buttati nella mischia a morire e ci si concentra su quelle attività “collaterali” della guerra. Quello che gira intorno al conflitto, seppur lontano dal campo di battaglia, ma non per questo meno atroce, è degno di essere ricordato tanto quanto le vittime cadute imbracciando un fucile. Una di queste attività, che sicuramente molti non conosceranno, era quella delle cosiddette “donne di conforto”.

le donne di conforto nel Giappone delle II guerra mondiale

La categoria di donne in questione non era altro che un gruppo di ragazze costrette alla schiavitù sessuale dall’esercito giapponese nei territori occupati dall’impero prima e durante la seconda guerra mondiale. Oggi vi vogliamo raccontare la tragica storia di Kim Bok-dong che grazie alla sua determinazione è riuscita a mettere in luce tale orribile pratica e stare vicina a tutte quelle che come lei hanno patito la stessa terribile sorte. Siete curiosi? Venite con noi nel Giappone imperiale del 1941.

Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend