Marvin Heemeyer, l’uomo che costruì un carro armato per protestare contro la burocrazia

Marvin Heemeyer e il suo killdozer
  • Share

Il 4 giugno 2004 Marvin Heemeyer seminò il panico in una piccola città americana dopo una disputa infinita con il municipio

Dopo aver letto la storia di Marvin Heemeyer il film Un giorno di ordinaria follia vi sembrerà quasi una barzelletta. Magari questo nome non dirà molto ai più: si tratta di un operaio e commerciante americano che un bel giorno di giugno diventò famosissimo per la sua ribellione incontrollata alla burocrazia. Ma andiamo per ordine. Heemeyer era nato nel 1951 in South Dakota e si era specializzato nelle saldature e nei ricambi per auto, una delle sue più grandi passioni.

Nel 2004 aveva 53 anni e iniziò una sfida a distanza contro l’amministrazione locale della città in cui viveva, Granby. L’accusa nei confronti dell’uomo era quella di aver infranto alcune ordinanze amministrative sulle proprietà in cui svolgeva il proprio lavoro. Il terreno in cui aveva costruito le strutture era stato acquistato nel 1992 e c’era stato qualche problema già in quel momento per stabilire il prezzo esatto. La goccia che fece traboccare il vaso fu un progetto controverso della città.

Il carro armato di Marvin Heemeyer

Per scoprire cosa accadde non vi resta che leggere il prossimo paragrafo.

Comments

comments

Articoli correlati