Mike Tyson: “Il veleno del rospo è psichedelico, sono “morto” dopo averlo ingerito” [+COMMENTI]

Commenti Memorabili CM

Mike Tyson: “Il veleno del rospo è psichedelico, sono “morto” dopo averlo ingerito” [+COMMENTI]

| 22/11/2021

L’ex campione dei pesi massimi ha raccontato della sua grande passione per il veleno di rospo

  • Mike Tyson divenne campione dei pesi massimi per la prima volta a soli 20 anni
  • Il passato dello sportivo è segnato dall’assunzione costante di alcool e droghe
  • Tyson ha affermato di fare uso del veleno di rospo, una sostanza psichedelica in grado di creare dipendenza
  • Il veleno in questione è il Sonoran Desert Toad, appartenente ad un esemplare di rospo autoctono del Sud della California
  • Il campione possiede un proprio allevamento di questo tipo di rospi

 

Mike Tyson, il super campione di pugilato afroamericano, ha confessato di sballarsi con il veleno di rospo, una sostanza che, se erroneamente ingerita, può addirittura portare alla morte a causa della sua alta pericolosità. Oltre ad essere letale però questo tipo di veleno è considerato anche un potente stupefacente capace di creare un’elevata dipendenza.

In una recente intervista, l’uomo ha raccontato di aver provato tante droghe nella sua vita. Dalla cocaina all’eroina. Ad ogni modo, quella che gli ha portato più “giovamento” a livello di sballo è senza dubbio il liquido che fuoriesce dall’anfibio in questione. “Prima di provare il veleno di rospo ero un relitto. Sono stato l’avversario più duro che abbia mai affrontato: avevo una bassa autostima” ha dichiarato l’uomo.

Mike Tyson e la sua “passione” per il veleno di rospo: “L’ho ingerito per cinquantatré volte

Il campione, che vinse il suo primo titolo dei pesi massimi all’età di 20 anni, ha affermato di aver ricorso spesso alla sua “pozione magica”. “Ho ingerito il veleno di rospo per cinquantatré volte. Ma nulla si è avvicinato all’esperienza del mio primo trip” ha spiegato.

Tyson ha quindi confessato di aver rischiato la vita assumendo il pericoloso veleno, ma che poi ci ha preso gusto continuando a farlo e diventando in breve tempo una vera e propria droga. “La prima volta sono morto. L’ho fatto come una sfida. Mi facevo di droghe pesanti come la cocaina, quindi perché non provare? È un’altra dimensione. Da quando lo assumo la mia vita è migliorata. Lo scopo del rospo è quello di farti raggiungere il potenziale massimo. Ora guardo il mondo in modo diverso”.

Il veleno di rospo in questione, però, non è particolarmente comune. Si tratta di un esemplare di anfibio chiamato Sonoran Desert Toad. Quest’ultimo trascorre sette mesi l’anno vivendo costantemente sotto terra. Una volta estratto, il suo liquido velenoso può essere fumato fino a creare effetti allucinogeni molto pesanti.

Leggi anche: Mike Tyson produce marijuana e ne fuma 40.000 dollari al mese

Lo stesso campione ne è diventato talmente dipendente da creare addirittura un proprio allevamento privato direttamente nel suo ranch di Sonora, in California.

logo-img
La redazione di commentimemorabili.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su commentimemorabili.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia
Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend