Mosca, 1968 – Collisione dello Sputnik 12

  • Share

Mosca, 1968 – L’ultimo scatto di Ivan Dzhon Porettwsky, il cosmonauta russo che, a bordo dello Sputnik 12, si sacrificò durante la collisione della navicella in rientro dallo spazio. Egli rimase al suo interno pilotandola ed evitando che si schiantasse nel centro abitato di Abbiategrado (RU).

Comments

comments

Articoli correlati