Trova una mosca nella pizza: campione di arti marziali devasta il ristorante

Commenti Memorabili CM

Trova una mosca nella pizza: campione di arti marziali devasta il ristorante

| 02/06/2020
Trova una mosca nella pizza: campione di arti marziali devasta il ristorante

Mentre si accingeva a cenare in una pizzeria, una mosca è atterrata sulla sua pizza margherita: l’uomo, esperto di arti marziali, ha devastato il locale.

  • Un uomo di 35 anni alto un metro e novanta ed esperto di arti marziali ha devastato una pizzeria di Parma
  • Il motivo della sua furia è stata una mosca che si è posata sulla sua pizza margherita
  • I proprietari spaventati hanno chiamato la polizia
  • Il trentacinquenne ha aggredito anche gli agenti
  • L’uomo è stato condannato a un anno e dieci mesi di reclusione

 

Sembra la trama di un film di arti marziali, ma invece è successo per davvero, e in Italia. Non molto tempo fa, una pizzeria di Parma del quartiere Oltretorrente è stata devastata da un cliente decisamente nervoso che ha visto una mosca atterrare sulla sua pizza margherita appena servita sul suo tavolo.

L’uomo, un trentacinquenne di un metro e novanta con precedenti, ex ufficiale dell’esercito moldavo ed esperto di arti marziali, si stava accingendo a consumare la sua pizza margherita, quando una mosca è atterrata proprio nel suo piatto.

“Se perdo la pazienza, mi scatta la viulenza” (cit.)

A quel punto ha lanciato il piatto con la pietanza verso la vetrina del locale, frantumandolo. Subito dopo, ha cominciato a distruggere gli arredi e ad inveire contro i proprietari i quali, spaventati, hanno chiamato la polizia. Poco più tardi sono intervenuti due agenti delle Volanti per ristabilire l’ordine, ma l’esperto di arti marziali li ha aggrediti. Ai due poliziotti sono stati prescritti dieci giorni di prognosi a testa.

Denunciato, il trentacinquenne è stato infine condannato dal Tribunale di Parma ad un anno e dieci mesi da scontare presso il penitenziario di Parma di via Burla. La sua giustificazione per questa reazione? “I proprietari dovevano chiedermi scusa”.

Leggi anche: Pizza banane, sardine, uovo, salsa barbecue e rosmarino: il web si scatena

L’esperto di arti marziali è stato inoltre condannato a risarcire gli agenti con 250 euro ciascuno, oltre a farsi carico delle intere spese processuali.

logo-img
La redazione di commentimemorabili.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su commentimemorabili.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia
Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend