Muratore stucca un buco nel muro, ma era un’opera d’arte.

  • Share

L’arte può assumere molte forme, alle volte molto meno scontate di quanto possano sembrare. Ma se nell’opera compare un foro su un muro e casualmente passa un muratore, quest’ultimo applicherà a sua volta la sua forma d’arte: stuccherà il buco.

La controversa vicenda è accaduta al Mar, il Museo dell’arte di Ravenna. L’opera, realizzata dall’artista Eron, consisteva nell’ombra di uno specchio lasciata sulla parete di un muro, che simbolicamente rappresentava le tracce nel tempo di un oggetto situato sempre nello stesso posto. L’opera era quindi formata dallo specchio, appoggiato a terra, dall’ombra lasciata sul muro e da un foro, realizzato per rappresentare il luogo dove era stato piantato il chiodo. Il muratore coinvolto nella questione, era solamente uno dei tanti osservatori ingannati da quel buco.

Conclusa la mostra del progetto “Critica in arte“, il muratore non ci ha pensato due volte: ha preso in mano stucco e cazzuola ed ha chiuso il buco nel muro. L’artista sembra però averla presa bene, affermando che, in fin dei conti, il muratore lo avrebbe aiutato a “completare” l’opera. Tutto questo perché, il muratore, ha una fede molto più grande di quella conosciuta come “la religione”. E quando c’è un lavoro da compiere, qualcosa si risveglia dal profondo, rendendo di fatto impossibile l’uso del raziocinio. Nonostante qualche piccolo incidente di percorso, questa può essere a tutti gli effetti considerata una storia a lieto fine. Purtroppo, però, non è riuscita a sfuggire ai vostri commenti, arrivati in perfetto orario. Eccovene raccolti alcuni:

Inoltre, è successa una cosa meravigliosa. Senza volerlo, avete fatto un’analisi dell’opera sensazionale, con commenti che abbiamo unito per rielaborare l’opera in questione e donargli freschezza. Ecco il vostro capolavoro:

TITOLO

 

 

 

ARTISTA

 

STILE

 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE (AKA CLICCA ORORA, ALTRIMENTI IL PROSSIMO BUCO DA STUCCARE SARA’ QUELLO SUL TUO TORACE): “Nascita di Venere”, analisi ignorante dell’opera.

Comments

comments

Articoli correlati