Robot volanti con pistole che sparano bolle di sapone salveranno la vita sulla Terra

Commenti Memorabili CM

Robot volanti con pistole che sparano bolle di sapone salveranno la vita sulla Terra

| 30/06/2020
Robot volanti con pistole che sparano bolle di sapone salveranno la vita sulla Terra

Api addio: arrivano i droni che sparano bolle di sapone.

  • Il problema della possibile estinzione delle api, e di altri insetti impollinatori, è molto grave
  • Numerosi scienziati studiano per cercare una soluzione
  • L’idea dei ricercatori dello Japan Advanced Institute of Science and Technology è davvero avveniristica
  • Propongono di usare robot volanti per impollinare le piante
  • Questi droni spareranno bolle di sapone contenenti polline
  • Pare che la tecnica funzioni, ma è ancora in fase sperimentale

 

Tutti sappiamo quale pericolo corriamo, dal momento in cui abbiamo messo a rischio la sopravvivenza degli animali impollinatori. Da questi piccoli insetti, capeggiati dalle amiche api, dipende la vita sul pianeta: quella di piante, animali, ed anche la nostra. Ma, a causa del cambiamento climatico, dell’uso di pesticidi e diserbanti, e dell’inquinamento, questi preziosi insetti stanno morendo.

Ecco perché molti laboratori scientifici stanno cercando di mettere a punto dei dispositivi alternativi che consentano l’impollinazione delle piante anche qualora non vi fossero più sufficienti insetti impollinatori. La soluzione che al momento appare tra le più plausibili, ma che al contempo sembra anche la più fantasiosa, viene, manco a dirlo, dal Giappone. Le conclusioni dei ricercatori sono state pubblicate sulla rivista iScience.

Eijiro Miyako lavora presso il Japan Advanced Institute of Science and Technology di Nomi ed è qui che, da anni, cerca di mettere a punto dei robot che sostituiscano le api. Più facile a dirsi che a farsi. Questi piccoli robot non sono abbastanza delicati, e danneggiano i fiori. Mentre rimuginava sul problema, un giorno il professor Miyako ha accompagnato al parco suo figlio piccolo, di soli 3 anni. E lui gli ha dato la risposta al problema.

Le bolle di sapone

Il bimbo giocava felice con le bolle di sapone, e il suo papà ha avuto una folgorazione: quello era il modo migliore di trasportare il polline. Dopo parecchi esperimenti, ha messo a punto la migliore miscela saponosa scoprendo che la tecnica funzionava. Di 50 alberi di pere impollinati con le bolle di sapone, circa il 95% ha dato frutto. Un successone. Lo step successivo è trovare il modo giusto di “sparare” le bolle.

Anche qui Miyako sembra aver trovato la soluzione: robot volanti con pistole sparabolle. Servono altre sperimentazioni per decidere a quale velocità devono volare, e con quale frequenza devono emettere bolle, per ottimizzare il processo. Pare che ci sia già qualche azienda interessata. Non tutti però sono contenti del fatto che si pensi di rimpiazzare le api con dei robot.

Leggi anche: Il robot aspirapolvere che impreca e bestemmia ogni volta che colpisce uno spigolo

“Che sciocchezza cercare un altro modo per impollinare le piante quando ne abbiano già uno efficacissimo da millenni” bofonchia Simon Potts, professore all’Università di Reading in Inghilterra, che conduce studi sulla sostenibilità ambientale. Siamo d’accordo: però l’idea di un drone che spara bolle di sapone la salveremmo.Solo che lo userenno sulle spiagge per deliziare i bambini che meritano un futuro migliore.

logo-img
La redazione di commentimemorabili.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su commentimemorabili.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia
Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend