Rocky Potter: quando la stregoneria incontra i pugni che terminano vite.

  • Share

Ci troviamo di fronte ad un’immagine sperimentale tra le più belle degli ultimi mesi. Vi abbiamo chiesto di dare un nome a questo personaggio, ed è successo che la magia si è scontrata con le mani brutte.

Ci troviamo di fronte ad un incrocio di quelli che si vedono raramente in giro per il web, di una bellezza e compostezza talmente stupefacenti che i risultati sono stati perfettamente all’altezza. Da un lato Harry Potter, il mago più famoso e rinomato degli ultimi anni. Dall’altra parte Rocky, il pugile più famoso mai apparso su uno schermo cinematografico. La bellezza della magia contro la potenza bruta, gli incantesimi contro i pugni quelli definitivi che ti cancellano prima il sorriso dalla faccia, poi la faccia stessa. Uno possiede una cicatrice in fronte, l’altro produce cicatrici in fronte agli avversari. Cosa accade se si fondono due elementi così caratteristici ma così diversi? Sicuramente non cose belle.

Ci troviamo di fronte alla fusione definitiva: un mago potentissimo con la potenza fisica di un pugile muscoloso e cattivo. Se il cappello magico dovesse incontrarlo, lo collocherebbe immediatamente alla casa dei GRIFONDODIO, gruppo composto solamente da lui, che ne vale comunque trenta. L’alternativa sarebbe SETTEVERTEBRE, quelle che romperebbe ogniqualvolta si trovasse a scontrarsi con un avversario. Dopo aver visto questa immagine, ci aspettiamo sicuramente un cross-over tra i due film, e siamo sicuri che sarebbe un’immensa celebrazione di trash puro.

Vi abbiamo chiesto di trovare un nome ideale a questo incrocio di personaggi, e questa volta non vi siete risparmiati per niente. Sono volati incantesimi outta nowhere e pugni random che hanno creato una sorta di energia ignorante che basterà sicuramente per i prossimi nove anni. Eccoveli serviti con una gustosa pozione polisucco:

 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE (AKA CLICCA ORA, ALTRIMENTI NON VEDRAI MAI IL PORNO LESBO TRA HERMIONE E ADRIANA CHE ABBIAMO SALVATO SULL’HARD DISK): Date un nome a questo portiere, e il pallone gli va di “traversa”.

Comments

comments

Articoli correlati