Tempesta solare rischia di far collassare Internet a livello mondiale

Commenti Memorabili CM

Tempesta solare rischia di far collassare Internet a livello mondiale

| 09/08/2021
Fonte: Facebook

Gli scienziati avvertono: il Sole potrebbe far collassare Internet durante una delle sue “tempeste”

  • A luglio una tempesta solare avrebbe dovuto abbattersi sulla Terra
  • Fortunatamente questo non è accaduto ma secondo gli scienziati siamo ancora in pericolo
  • Un fenomeno del genere potrebbe far collassare internet a livello mondiale
  • Gli esperti hanno da poco sviluppato un modello in grado di prevedere il “tempo” solare
  • Nel caso funzionasse le agenzie spaziali saprebbero come affrontare questi fenomeni

 

È allarme dal mondo scientifico. Gli studiosi credono che una nuova tempesta solare potrebbe, da un momento all’altro, far collassare Internet a livello mondiale. Immaginate come sarebbe un mondo senza connessione Wi-Fi, una realtà nella quale non poter entrare in contatto con gli altri, dove navigare online non sarebbe più permesso e per ricercare qualsiasi tipo di contenuto saremmo costretti a tornare alla vecchia e cara enciclopedia. Secondo le analisi degli studiosi, già a luglio la tempesta solare verificatasi, avrebbe dovuto colpire la Terra.

Fortunatamente questi fenomeni geofisici, di cui ancora non si conosce la reale causa e il funzionamento, non si sono abbattuti sul nostro pianeta. Tuttavia, gli scienziati non hanno minimamente abbassato la guardia, tanto che un gruppo di ricercatori dell’Università di Sydney e un gruppo di esperti negli Stati Uniti hanno da poco sviluppato un modello in grado di prevedere il “tempo” solare.

Cos’è una tempesta solare e come prevederla

Nel caso in cui questa nuova tecnologia dovesse funzionare, le agenzie spaziali avrebbero più tempo per prepararsi ad affrontare le massicce tempeste solari. Ma cos’è di preciso questo fenomeno? Si tratta di condizioni durante le quali il Sole produce particelle ad alta energia che vanno a impattare il campo magnetico terrestre dalle 24 alle 36 ore successive all’espulsione di massa coronale. Il vento prodotto dalle tempeste solari può avere conseguenze negative per gli esseri umani.

Leggi anche: “Il Giappone batte il record per l’internet più veloce della storia”

Questo rilascia radiazioni dannose paragonabili a quelle nucleari a bassa energia. Inoltre, mette in pericolo anche un’infrastruttura strategica come il World Wide Web. Per evitare che tutto ciò accada, i ricercatori hanno lavorato allo studio intitolato: “La rotazione sopprime la convezione solare su scala gigante”.  Qui viene presentato un metodo per dare l’opportunità alle agenzie spaziali di prevedere i momenti più critici dell’attività solare. Secondo quanto calcolato da questo sistema, il pericolo di nuove “tempeste” è ancora all’orizzonte. Dunque, non ci resta che attendere i prossimi giorni per capire se le ipotesi del team internazionale di ricercatori hanno qualche validità.

logo-img
La redazione di commentimemorabili.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su commentimemorabili.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia
Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend