Indossare questo colore ci rende più esposti alle punture di zanzare

Commenti Memorabili CM

Indossare questo colore ci rende più esposti alle punture di zanzare

| 19/06/2022
Fonte: Pixabay

Quando ad attirare le zanzare non è solo l’olfatto, ma anche la vista

  • Sappiamo che alcune persone rappresentano le vittime perfette delle zanzare a causa del proprio odore
  • Secondo gli scienziati dell’Università di Washington, però, questo non è l’unico fattore di attrazione
  • Infatti, a quanto pare questi insetti prediligono chi indossa alcuni specifici colori
  • Allo stesso tempo, tendono ad ignorare gli abiti di altre cromie
  • A quanto pare, sarebbe tutta questione di lunghezze d’onda della luce

 

Ebbene sì: se ogni estate rappresentate lo spuntino preferito delle zanzare, un po’ potrebbe essere anche per colpa vostra. Questi adorabili insetti, infatti, non pungono a caso. Al contrario, per scovare la loro preda si servono di una serie di stratagemmi. Ad attrarle, in particolare, sono alcuni tipi di odore, oltre che un certo abbigliamento. La rivelazione è arrivata grazie a uno studio condotto da un team di scienziati dell’Università di Washington.

Gli esperti conoscevano già i tre principali fattori che le zanzare considerano irresistibili: odore di sudore, temperatura della pelle e respiro. A questi, però, se ne è aggiunto anche un quarto: il colore dei vestiti che indossiamo. Il professor Jeffrey Riffell, infatti, ha spiegato: “I loro occhi vengono stimolati a cercare colori specifici e altri modelli visivi, che sono associati a potenziali prede, spingendo questi insetti a dirigersi verso di loro“. Per verificare quali fossero le cromie più amate dalle zanzare, gli scienziati hanno esaminato il comportamento delle femmine di una delle specie più diffuse: l’Aedes aegypti.

I tre colori che attirano le zanzare

Perché proprio le femmine? Non tutti sanno che a pungerci sono esclusivamente loro: i nutrienti contenuti nel nostro sangue, infatti, serviranno loro per stimolare lo sviluppo delle uova, che una volta schiuse favoriranno la diffusione di tanti altri amabili esemplari di questa specie.

Nel corso del loro esperimento, gli studiosi hanno scoperto che questi insetti preferiscono determinate lunghezze d’onda della luce, che l’occhio umano percepisce come nero, rosso e arancione. Al bando, quindi, abiti di queste tonalità in piena estate. Non a caso, il sistema visivo delle zanzare percepisce come rosso anche il colore della nostra pelle, indipendentemente dalla sua pigmentazione.

Leggi anche: Liberi dalle zanzare grazie all’inverno? Al Nord arrivano quelle che resistono al freddo

Nel corso dell’analisi, gli esperti hanno scovato anche una serie di cromie che le zanzare tendevano ad evitare. Si tratta di tonalità con lunghezze d’onda più corte: verde, blu e viola. Ne siamo sicuri: da oggi diventeranno i vostri colori preferiti.

logo-img
La redazione di commentimemorabili.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su commentimemorabili.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia
Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend